Riti per togliere fatture di magia nera, malocchio e maledizioni

Studio Esoterico ha una percentuale del 95% circa di casi risolti, ponendosi tra gli studi di magia con il più alto numero di rituali riusciti per togliere fatture di magia nera.

Quando si parla di malefici si fa riferimento di norma a due categorie principali di rituali di magia nera, le fatture e il malocchio,  dai quali può essere necessario difendersi o liberarsi. La magia nera, oltre che incantesimi per l’amore, include anche rituali specifici per danneggiare una persona attraverso sofferenza e disagio costanti. E’ particolarmente temibile perché può danneggiare seriamente la vittima prima che questa possa rendersi conto del problema, non essendo facile riconoscere i sintomi di una fattura ed esistendo spesso un forte scetticismo sull’esistenza di queste pratiche. Chi crede nella magia e nel dualismo bene-male sa che le fatture di magia nera esistono, il malocchio esiste e produce effetti e conseguenze assimilabili a quelli di maledizioni e negatività da maleficio. Ginevra non prende in carico nessuna richiesta di effettuare malefici, in quanto intende la magia come strumento per portare benessere e non per danneggiare e portare sofferenza a qualcuno.

Cos’è una fattura nera e in cosa consiste

Non è possibile elencare ed entrare nel dettaglio di tutti i tipi di fatture nere, essendo un campo molto ampio che abbraccia varie forme di magia e malefici solo all’apparenza simili tra loro. Questo significa che una fattura di magia nera eseguita in magia brasiliana non è uguale a un rituale analogo realizzato con la magia voodoo, il quale a sua volta è diverso da una fattura di stregoneria e via dicendo. Tra i riti di magia nera più richiesti e praticati sono comprese le fatture di distruzione, le fatture per putrefazione, le fatture di odio, le fatture di morte e le fatture di separazione, divisione o allontanamento per rompere un rapporto (matrimonio, fidanzamento, relazione extraconiugale). Queste ultime in particolare sono scelte da chi è alla ricerca di rituali di rottura per avere un uomo o una donna già impegnati, trattandosi di fatture per far lasciare una coppia e per dividere due persone.

Quali sono i tipi di fatture di magia nera

Una fattura o maleficio possono essere eseguiti seguendo due strade operative, per questo motivo esistono fatture dirette e indirette. Il primo caso, la fattura diretta, riguarda un rituale operato sulla vittima impiegando materiale già attivato con formule e gesti specifici. Tale materiale, che costituisce un mezzo attraverso il quale i demoni possono esercitare la loro azione, è per l’appunto denominato “maleficiato” e comprende erbe, sangue mestruale, polveri di ossa di morti e altro ancora. Viene fornito alla vittima dopo essere stato mischiato con cibi o bevande, oppure occultato dentro oggetti abitualmente usati dalla persona colpita: si pensi ad esempio alle strane ciocche di capelli o peli che a volte vengono rinvenute nei cuscini o nei materassi e di cui si ignora la provenienza.

Nel secondo caso, invece, si fa riferimento a una fattura indiretta quando vengono utilizzati oggetti che appartengono alla vittima e che possono consistere in indumenti, fotografie, pupazzi, ciondoli e così via. Per operare una fattura indiretta vengono messi in atto rituali magici potenti, attraverso i quali vengono caricati uno o più oggetti della vittima con lo scopo di trasferire su di essa ciò che è stato fatto sui materiali. Creare un nodo con il materiale fatturato, ad esempio, significa bloccare la vittima e crearle impedimenti di ogni tipo, mentre con la putrefazione del materiale si vuole procurare  il deperimento fisico della vittima.

Sintomi, conseguenze di una fattura e come difendersi

I sintomi e le conseguenze di una fattura possono avere connotazioni molto differenti, a seconda del tipo di pratica magica eseguita. Le fatture siciliane e i riti per interrompere una gravidanza provocano sintomi completamente diversi rispetto a quelli dei riti di vendetta contro un ex o un nemico, allo stesso modo le conseguenze dei riti voodoo o vudù e delle macumbe possono avere poco o nulla in comune. A quanto sopra si aggiungano anche i sintomi delle maledizioni a morte o fatture di morte, sui quali è preferibile soprassedere considerata la crudeltà di simili pratiche. Ginevra può illustrarti nel dettaglio come togliere una fattura e come difendersi dalle fatture di morte o malefici di morte, non risponde però a chi le chiede come farle con il fai da te, con il limone o con i feticci perché la magia non è un gioco e non ammette approssimazione.

I sintomi di un rituale o fattura di allontanamento prevedono che una persona si allontani da un’altra senza un motivo apparente, questo può avvenire sia in modo graduale che repentino. Per quanto riguarda invece altri malefici, i sintomi di una fattura possono comportare stanchezza cronica, mal di testa, infelicità esistenziale, fallimenti aziendali e difficoltà nel lavoro, comportamenti aggressivi e sofferenza interiore che porta a isolarsi e rifiutare i contatti con l’esterno. Ulteriori sintomi da non sottovalutare, per quanto riguarda la sfera sentimentale, sono crisi di coppia e insoddisfazione a livello sessuale. In buona parte dei casi le situazioni appena descritte sono imputabili ad altri fattori, ma se dopo aver svolto le opportune verifiche non è emerso niente di atipico è consigliabile contattare Ginevra e chiederle un’analisi per sapere se si è sotto fattura.

Il malocchio: cos’è e come toglierlo

Il malocchio è una particolare pratica di magia nera che si differenzia dalle altre perché contempla l’emanazione di energie negative e quindi di negatività mediante lo sguardo. Si discosta dalle fatture di magia nera perché non si basa su nessun rituale per essere lanciato, ma non per questo causa meno sofferenza alla vittima. Per tale ragione dev’essere rimosso quanto prima nel caso in cui venga diagnosticato su una persona, a questo proposito Ginevra invita sempre a evitare il fai da te e quindi a non considerare preghiere per togliere il malocchio o riti per liberarsi dal malocchio da soli, i rimedi popolari come il rito con olio e forbici non servono a eliminare il malocchio e non risolvono nessun problema legato a questo maleficio. Più tempo viene perso con procedure inutili e maggiori sono gli effetti e le conseguenze del malocchio, ognuno poi valuti di conseguenza.

Come riconoscere i sintomi del malocchio

I sintomi del malocchio richiamano per molti aspetti quelli di una fattura e comprendono sfortuna in ogni settore, impedimenti di ogni tipo, insuccessi frequenti e immotivati, problemi in amore. Alcuni assistiti che contattano Ginevra sono spaventati perché hanno letto di formule di magia nera per fare il malocchio su fotografia, questo tuttavia non è possibile perché il malocchio può essere lanciato solo guardando la vittima e non può essere scagliato a distanza. Se per qualche motivo è stata data una foto a una persona nemica o a qualcuno che si sospetta potrebbe fare del male, quindi, non c’è ragione di temere un malocchio in quanto è necessaria la presenza fisica della vittima affinché ciò avvenga. Il malocchio esiste davvero e ignorarne gli effetti è un segno di superficialità, nonostante questo molte persone continuano a nascondersi sperando che non esista e non capiscono quanto sia importante informarsi su come scoprire se si ha il malocchio, come toglierlo e come rimandarlo indietro.

Come funzionano le maledizioni

Le maledizioni sono un particolare tipo di maleficio incluso nelle fatture di magia nera, consistono in un rituale satanico che attraverso l’evocazione di potenti entità demoniache procura sofferenza costante a una persona. I cerimoniali di maledizione hanno lo scopo di colpire un ex, un nemico, un famigliare o un collega di lavoro e sono più temibili di quanto possa sembrare. Esistono varie leggende su maledizioni antiche, egizie o in latino, ma questo non deve distogliere l’attenzione dal fatto che una maledizione, dopo essere stata scagliata, può determinare persino una possessione demoniaca sia sulla vittima che sul mittente. A tutti coloro che cercano notizie su come praticare incantesimi per maledire un nemico o come lanciare una maledizione su qualcuno, Ginevra raccomanda di fare affidamento ad altri rituali, certamente più sicuri e senza pericoli, per bloccare una persona indesiderata e impedirle di continuare a nuocere a qualcuno.

Controfatture in magia bianca e nera

Sebbene molti operatori esoterici non lo facciano mai presente, la magia nera non viene utilizzata solo per effettuare malefici e rituali d’amore ma anche per annullare altri riti appartenenti alla magia nera stessa. Ginevra deve innanzitutto valutare quale tipo di fattura, maledizione o malocchio è presente, a quel punto sceglie se usare la magia bianca o la magia nera per eliminare un maleficio o per togliere la negatività da una persona e dalla casa. Non esiste una regola fissa, ogni caso è a se stante e un’eventuale controfattura in magia nera non comporta comunque nessun colpo di ritorno. Ginevra opera con successo controfatture potenti e risolutive per togliere fatture e malocchio ed eliminare un incantesimo per far soffrire una persona. Gli stessi rituali vengono compiuti anche per annullare una maledizione familiare, per liberare da maledizioni antiche e per bloccare chi vuole lanciare una maledizione a distanza su fotografia. Ciò che conta, in presenza di un maleficio, è il tempismo con cui l’assistito decide di volersene liberare affidandosi a una professionista dell’alta magia cerimoniale.

Ogni rituale viene realizzato solo con finalità positive, non vengono quindi accettate richieste su come fare una fattura, come operare una fattura di odio per fare del male a una persona a distanza, come usare formule e preghiere per maledire una persona o come mandare una maledizione a qualcuno. Se il tuo obiettivo inoltre è sapere come fare una fattura a morte o un maleficio di morte e come lanciare o fare una maledizione di morte, non è questo il sito giusto per te. Analogo discorso è rivolto a chi è in cerca di semplici informazioni su come togliersi da soli una maledizione o la negatività di un maleficio. La magia nera esiste, qualsiasi ministro di culto lo conferma e negare l’evidenza serve a ben poco. Se sospetti di essere stato colpito/a da un maleficio e vuoi capire come toglierlo, chiedi un parere a Ginevra senza temporeggiare inutilmente. Non è automatica la presenza di un rituale di magia nera, ma potrai fugare ogni dubbio attraverso un’analisi professionale che farà chiarezza sulle azioni da intraprendere.